« Signore, da chi andremo ? Tu hai parole di vita eterna » Gv 6,68



Abbonatevi !
Scrivete la vostra e-mail
(gratuito)


Confermate la vostra e-mail

















 
   

XIX Domenica del Tempo Ordinario
Meditazione del giorno
Origene (ca 185-253), sacerdote e teologo
Commento al Vangelo secondo Matteo, 11, 6; PG 13, 919

« Veramente tu sei il Figlio di Dio »

        Quando avremo resistito durante le lunghe ore della notte oscura che regna nei momenti di prova e avremo ben lottato, facendo del nostro meglio, ... siamo certi che verso la fine della notte, quando "aa notte è avanzata, il giorno è vicino" (Rm 13,12), verrà verso di noi il Figlio di Dio, camminando sulle acque. E quando vedremo apparirci il Logos saremo turbati finché non avremo capito chiaramente che il Salvatore è venuto a noi e credendo di vedere un fantasma ci metteremo a gridare dallo spavento; ma lui subito ci parlerà e dirà: "Coraggio, sono io, non abbiate paura".

        Mosso con più fervore da questa parola, Coraggio, se tra noi si troverà mai un Pietro, in cammino verso la perfezione ma non ancora divenuto tale, scenderà dalla barca, come ad uscire dalla tentazione da cui veniva scosso. Sulle prime camminerà, volendo andare da Gesù sulle acque, ma essendo ancora uomo di poca fede e avendo ancora dei dubbi, vedrà "la violenza del vento", ne avrà paura e comincerà ad affondare. Ma non gli accadrà, perché invocherà Gesù a gran voce e gli dirà: "Signore, salvami!" E appena questo altro Pietro dirà: "Signore, salvami!", il Verbo stenderà la mano, gli porgerà aiuto, lo afferrerà nel momento in cui comincia ad affondare e lo biasimerà per la poca fede e il dubbio. Tuttavia, osserva che non dice: "incredulo", bensì "uomo di poca fede", e che è detto: "Perché hai dubitato?", cioé: "pur avendo della fede, ti sei lasciato condizionare dal contrario". E intanto sia Gesù che Pietro saliranno sulla barca, il vento si placherà e quelli che sono sulla barca, rendendosi conto da quali pericoli sono stati salvati, si prostreranno dicendo: "Veramente tu sei il Figlio di Dio". E questo lo dicono i discepoli che sono nella barca.



 
©Evangelizo.org 2001-2017